Regione Abruzzo: Provvedimenti approvati per il Parco Eolico, Giro d’Italia e aeroporto d’Abruzzo

4' di lettura 13/04/2021 - “La tutela del territorio e delle aree interne, stabilendo regole chiare tese a impedire la giungla delle Pale eoliche sulle nostre colline, l’erogazione di 1milione di euro per la manutenzione straordinaria delle strade abruzzesi che saranno attraversate dalla prossima edizione del Giro d’Italia, contributi all’aeroporto d’Abruzzo per preparare la ripartenza post-Covid del turismo in-coming e mezzi pubblici gratis per le unità dei Vigili del Fuoco, Guardia Costiera e Capitaneria di Porto, riservandoci di allargare la platea anche agli agenti della Polizia municipale. "

"Sono le quattro misure straordinarie approvate quest’oggi dal Consiglio regionale quali emendamenti alla legge di riforma dei Geni Civili, misure che ci permettono di agire in modo concreto a favore del nostro Abruzzo”.

Lo ha detto il Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri al termine della seduta odierna, snocciolando gli emendamenti sottoscritti e varati dall’Aula.

“Innanzitutto la legge sull’esternalizzazione del servizio archivi dei Geni Civili – ha sottolineato il Presidente Sospiri – che ci permette di semplificare in modo concreto le procedure per il sisma-bonus e il bonus-110, norma che si rivolge al territorio, alle piccole e medie imprese, a fronte di tempi molto stretti per la presentazione delle istanze e della necessità di accelerare quanto più possibile la burocrazia.

Poi le misure specifiche, partendo dalla necessità di tutelare le nostre aree interne dall’installazione dei cosiddetti Parchi eolici, che spesso, purtroppo, si traducono in una giungla di pale indiscriminate che, seppur fonte di energia rinnovabile, comunque rappresentano un’offesa al paesaggio stesso.

Il Parco eolico è una risorsa e come tale va consentita, ma anche rigorosamente disciplinata. Sino a oggi la norma prevede un iter estremamente semplice per l’autorizzazione di una pala sotto 1 megawatt, ma spesso quella singola pala è un semplice éscamotage del singolo che poi tutt’attorno a quel primo impianto installa come funghi altre piccole pale e alla fine si costruisce il suo Parco che va a deturpare le nostre colline, come sta accadendo nella provincia di Pescara, colline che sono invece un patrimonio da tutelare.

L’Abruzzo allora, attraverso due emendamenti sottoscritti dal consigliere Montepara e da me come primi firmatari, ha deciso di introdurre una normativa più puntuale e stringente, peraltro traslata dalla Regione Basilicata e già oggetto di attenzione positiva e approvazione da parte della Corte Costituzionale.

Innanzitutto, nelle more dell’individuazione in via amministrativa delle aree e dei siti inidonei all’installazione di specifici impianti da fonti rinnovabili, sono sospese le installazioni non ancora autorizzate degli impianti di produzione dell’energia eolica di ogni tipo, delle grandi installazioni di fotovoltaico posizionato a terra e di impianti per il trattamento dei rifiuti, nelle zone agricole caratterizzate da produzioni agroalimentari di qualità, e pensiamo alle produzioni biologiche certificate dop, doc o Igp, oltre che ad aree di particolare pregio paesaggistico-culturale.

E la Giunta regionale dovrà portare in Consiglio regionale lo strumento di pianificazione entro il 31 dicembre 2021. Con il secondo emendamento abbiamo stabilito il divieto di ‘spacchettamento’ dei progetti inerenti le pale eoliche e l’obbligo di verificare il rispetto delle distanze rispetto a impianti precedenti o in itinere, distanza che dev’essere di almeno 1 chilometro, elevato a 2 chilometri in aree contigue ad aree naturali protette.

Poi il Consiglio regionale ha approvato le misure che puntano alla ripartenza dell’Abruzzo in una fase post-Covid verso la quale dobbiamo iniziare il nostro cammino, e pensiamo al Giro d’Italia che attraverserà anche la nostra regione e che rappresenterà, come sempre, una vetrina eccezionale sotto il profilo dell’immagine turistico-sportiva – ha sottolineato il Presidente Sospiri -.

"Per tale ragione abbiamo previsto l’erogazione straordinaria di un contributo pari a 1milione di euro da assegnare ai Comuni che saranno interessati dal passaggio della carovana rosa per il rifacimento degli asfalti, al fine di garantire la massima sicurezza dei ciclisti in corsa.

Un milione 700mila euro di fondi sono stati stanziati per l’aeroporto d’Abruzzo che deve essere messo nelle condizioni di scaldare i motori in vista della ripresa dei voli internazionali, che significa rilancio del turismo e dell’indotto regionale e la boccata d’ossigeno sarà utile per la riattivazione immediata di tutti i servizi inerenti la sicurezza.

E sempre sul fronte della sicurezza interviene la quarta misura approvata dal Consiglio con un emendamento che consentirà, attraverso la stipula di specifiche convenzioni, anche agli appartenenti ai Corpi dei Vigili del Fuoco, della Capitaneria di Porto e della Guardia Costiera, di viaggiare gratuitamente sui nostri autobus, e, accogliendo in tal senso la proposta del Vicepresidente Pettinari, lasciamo aperta la porta alla possibilità di allargare tale opportunità anche agli agenti delle Polizie locali”.


da Lorenzo Sospiri
Presidente del Cosiglio Regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2021 alle 18:14 sul giornale del 15 aprile 2021 - 121 letture

In questo articolo si parla di attualità, lorenzo sospiri, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bXkS