Luco dei Marsi (AQ), evade dai domiciliari quattro volte per assistere il figlio gravemente malato: assolto

1' di lettura 10/04/2023 - Luco dei Marsi (AQ). Assolto perché il fatto non sussiste. Il Tribunale di Avezzano ha decretato l'assoluzione del cinquantenne marsicano evaso ben quattro volte dalla detenzione domiciliare: l'uomo aveva una regolare attestazione (e relativo permesso) per potersi recare e assistere uno dei figli minori all'epoca dei fatti gravemente malato.

Dopo una lunga carcerazione presso un istituto di pena abruzzese – fatto per cui a seguito dei controlli posti in essere da parte dei Carabinieri sia di Avezzano che di Luco dei Marsi veniva deferito alla Procura della Repubblica di Avezzano –, le evasioni suddette risalgono alla metà dell'anno 2017, quando S.G., sottoposto agli arresti domiciliari dal marzo 2017, è mancato più volte ai controlli delle autorità presso la sua abitazione.

Dopo quattordici udienze dibattimentali, escussi sia i testi del Pubblico Ministero che della difesa e acquisita la documentazione probante che dimostrava la piena regolarità della condotta dell'imputato, il giudice del Tribunale Penale di Avezzano non ha potuto far altro che emettere una sentenza assolutoria «perché i fatti contestati non sussistono»: il 50enne dichiarava con precisione sia l'orario di uscita dalla sua abitazione sia quello di rientro dai vari nosocomi dove il figlio minore era solito trovarsi per ricoveri e cure specialistiche. Tutto secondo le regole. Sebbene infatti il Pubblico Ministero Roberto Savelli, titolare del fascicolo per cui si trovava in misura cautelare, avesse fatto richiesta della revoca del beneficio inizialmente accordato, lo stesso non fu mai di fatto revocato dall'allora Francesca Proietti, che anzi estese e allargò la misura degli arresti domiciliari con quella degli arresti domiciliari lavorativi.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Avezzano.
Per Telegram cercare il canale@vivereavezzano o cliccare su https://t.me/vivereavezzano.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0319482 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
È attivo anche la pagina Facebookfacebook.com/vivereavezzano.

da Marianna Piacente
avezzano@vivere.news





Questo è un articolo pubblicato il 10-04-2023 alle 22:01 sul giornale del 11 aprile 2023 - 722 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carcere, Abruzzo, avezzano, articolo, Marianna Piacente, marsica, luco dei marsi, tribunale di avezzano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d25P





logoEV
qrcode