SEI IN > VIVERE AVEZZANO > SPORT
comunicato stampa

Un inno alla bicicletta, al territorio e al rispetto dell’ambiente: ecco per la sesta volta la Sirente Bike Marathon

2' di lettura
52

Ad Aielli, sempre atteso e graditissimo il ritorno della Sirente Bike Marathon. Un appuntamento che si rinnova per la sesta volta nell’intento di confermare il successo tecnico, agonistico e di presenze (ad oggi 350).

Ad allestire la manifestazione, datata domenica 14 maggio, è l’Avezzano Mtb in tandem con il gruppo Alpini Aielli, il patrocinio della Regione Abruzzo e dell’amministrazione comunale locale. Il clou della manifestazione è la marathon di 71 chilometri che interessa i comuni di Aielli, Celano, Ovindoli, Rocca Di Mezzo, Rovere, Secinaro, Gagliano Atermo, Cerchio e Collarmele. Per i meno allenati è prevista la point to point di 34 chilometri. La presentazione, moderata dal giornalista Plinio Olivotto, è avvenuta presso la sala consiliare del comune di Aielli.

È stata l’occasione per sviscerare tutti i particolari della manifestazione vista non solo sotto l’aspetto puramente tecnico-sportivo ma anche una grande risorsa di promozione turistica per tutto il comprensorio dei comuni che ricadono nel Parco del Velino Sirente. Dopo i ringraziamenti di rito, il sindaco di Aielli Enzo Di Natale si è soffermato sul binomio oramai rodato e affinato dell’Avezzano Mtb e del Gruppo Alpini Aielli, artefice di un momento di grande promozione del paese di Aielli e del suo centro storico, oltre al Parco Velino-Sirente. “Grazie al doppio percorso, la Sirente Bike Marathon arricchisce la visibilità del Parco e di gran parte della Marsica” ha detto Francesco D’Amore, presidente del Parco Regionale del Velino-Sirente. Igino Chiucchiarelli (direttore del Parco Regionale del Velino-Sirente), si è soffermato sull’impatto minimo della manifestazione tra i sentieri e le carrarecce, il tutto fatto secondo le regole dettate dal Parco e da un disciplinare, promuovendo le cosiddette “eco manifestazioni” con tanto di logo di riconoscimento e di fidelizzazione.

Ospite illustre del vernissage il professionista della Trek Segafredo Dario Cataldo: “Oltre al mare, l’Abruzzo è la regione dei Parchi e non può essere così, la nostra regione merita di far scoprire posti inediti come le nostre montagne e i borghi più nascosti”.

Mauro Marrone, presidente regionale FCI Abruzzo, ha evidenziato l’importanza di un evento di grandi dimensioni che continua a crescere di anno in anno, mentre nelle parole di Maurizio Formichetti (referente per l’Abruzzo delle corse di RCS Sport come il Giro d’Italia e la Tirreno-Adriatico), sono state messe ancora più in risalto le opportunità di rendere unica una manifestazione della quale ha sempre sentito parlare bene. A Gianluca Colabianchi e a Gaetano Iacobucci gli interventi di chiusura della presentazione, sottolineando l’innalzamento del target del percorso in due anni per privilegiare l’atleta medio che deve gareggiare in sicurezza, oltre ad essere trascinati dalla passione che anima una piccola comunità,già nota gli onori delle cronache per la memorabile edizione dei Campionati italiani Marathon FCI (2019).



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2023 alle 18:49 sul giornale del 11 maggio 2023 - 52 letture






qrcode