SEI IN > VIVERE AVEZZANO > CRONACA
articolo

Prestava denaro con un tasso d'interesse annuo del 340%, arrestato usuraio

1' di lettura
92

I finanzieri della Compagnia di Avezzano ha arrestato in flagranza di reato un uomo di origini rom trovato in possesso di 800 che pochi istanti prima gli erano stati consegnati da due soggetti vittime di usura.

Il denaro pochi istanti prima era stato prelevato da un ufficio postale di Carsoli da due soggetti vittime di usura e contestualmente consegnati all’usuraio. Nel corso della medesima operazione sono state eseguite due perquisizioni domiciliari nei confronti di altrettanti soggetti rom residenti nella città di Avezzano, strettamente collegati con l’usuraio.

L’operazione è scattata in seguito ad una segnalazione arrivata al 117: due soggetti conviventi - entrambi percettori di indennità per invalidità - hanno riferito di essersi rivolti a soggetti rom per ottenere un prestito di 1.500 euro. A seguito del prestito, gli usurai avevano preteso somme esorbitanti a titolo di interesse, ricostruito nella misura del 340% annuo che i due nei mesi successivi non sono più riusciti ad onorare, restituendo, come acclarato in fase investigativa e fino alla data dell’intervento, la somma di 5.800 euro.



Questo è un articolo pubblicato il 03-11-2023 alle 17:41 sul giornale del 04 novembre 2023 - 92 letture






qrcode