SEI IN > VIVERE AVEZZANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Apre lo sportello Hera di Avezzano

3' di lettura
34

Il Gruppo Hera rafforza la presenza nella Marsica con l’apertura di uno sportello nel centro più importante dell’area, Avezzano, in via Montello 35, che si aggiunge a quelli già presenti a Luco dei Marsi, Celano, Ovindoli e Pescasseroli, portando a 32 punti di contatto in tutto l’Abruzzo, di cui 17 in provincia dell’Aquila.

La multiutility conferma così la vocazione di gestore di servizi energetici territoriale, con un forte orientamento, accanto ai canali di contatto remoti (come app, web e call center), alla prossimità fisica con i cittadini. Infatti, la scelta fra diverse tipologie di fornitura elettrica o gas, oppure la decisione di installare o meno un impianto fotovoltaico, piuttosto che di altre soluzioni di efficienza energetica, comporta valutazioni spesso complesse, per cui è molto utile la presenza di una figura professionale.

Presenza capillare perno del prossimo servizio elettrico a Tutele Graduali

La capillare rete abruzzese Hera, sarà anche al servizio delle oltre 112 mila famiglie della regione che entreranno nella fornitura elettrica a Tutele Graduali. Si tratta delle utenze (non vulnerabili) attualmente servite in regime di Maggior Tutela che, se non aderiranno a offerte a libero mercato, dal prossimo 1° luglio 2024 passeranno automaticamente al servizio a Tutele Graduali, gestito per tutto l’Abruzzo dal Gruppo Hera. Hera Comm (società energy del Gruppo), si è infatti aggiudicata la gara indetta a fine 2023 dall’Acquirente Unico per la gestione del servizio a Tutele Graduali in ben 37 province italiane, fra cui le 4 della regione Abruzzo.

Un numero verde dedicato per tutti i cittadini a Maggior Tutela elettrica

Per tutti i cittadini attualmente in Maggior Tutela elettrica, Hera ha già attivato un numero verde dedicato (800.554.000) a cui è possibile rivolgersi per qualsiasi informazione sul passaggio di gestore in corso.

Nel nuovo sportello famiglie protagoniste della transizione energetica

Oltre al supporto per i nuovi clienti serviti a partire dal prossimo 1° luglio, lo sportello di Avezzano renderà disponibile una vasta gamma di soluzioni per accompagnare le famiglie nella transizione verso stili di vita più sostenibili, puntando su energia pulita e risparmio. All’interno dello sportello i clienti potranno, innanzitutto, ricevere consulenza per orientarsi nella fornitura energetica più adatta ai propri stili di consumo e alle aspettative di fluttuazione dei mercati, dal momento che sono disponibili anche opzioni a prezzo fisso. In tutte le offerte una particolare attenzione è dedicata all’ambiente.

Questo attraverso, ad esempio, forniture luce da fonte rinnovabile certificata e gas con emissioni di CO2 compensate, strumenti di controllo dei consumi (come Hera Thermo) e soluzioni per l’efficientamento energetico (impianti fotovoltaici, caldaie e climatizzazione ad alta efficienza, termostati intelligenti, ecc.) o la mobilità sostenibile (stazioni di ricarica private, bici e monopattini elettrici). Insomma, un interlocutore a tutto tondo per rendere famiglie e imprese protagoniste della transizione energetica, alimentando con i loro comportamenti virtuosi l’impegno per la decarbonizzazione e il contrasto al climate change.

La speciale promozione per tutti i nuovi clienti di Avezzano

Per le famiglie, fino al 7 giugno 2024 è stata, inoltre, attivata una speciale promozione locale che prevede sconti in bolletta di 30 euro, cumulabili, sulle nuove forniture di gas ed energia elettrica.

Per le imprese: non solo energia, ma soluzioni che abbracciano anche acqua e rifiuti

Lo stesso supporto alla sostenibilità verrà fornito anche alle imprese. Alle forniture energetiche da fonti rinnovabili o compensate e ai progetti di efficientamento energetico, con il pacchetto Hera Business Solution, si possono affiancare un mix di interventi che abbracciano tutti gli ambiti di know-how del Gruppo Hera: efficienza energetica (ad esempio, progettazione e realizzazione impianti di cogenerazione, fotovoltaico, idrogeno e biometano), acqua (ad esempio, il recupero acque di lavorazione delle aziende), rifiuti (ad esempio, aumento delle percentuali di recupero degli scarti industriali), telecomunicazione (ad esempio, servizi internet dati e voce su fibra ottica, servizi cloud).



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2024 alle 17:35 sul giornale del 17 aprile 2024 - 34 letture






qrcode